La corsa agli incentivi è già iniziata

Energivori,
nuovi incentivi
dal 2018

affidati a
Inside Energy

Molte le novità introdotte con la pubblicazione sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) del Decreto ministeriale 21 dicembre 2017 che ridefinisce gli incentivi destinati alle imprese energivore (in sostituzione del DM 5 aprile 2013): benefici per complessivi 1,7 miliardi di euro.

chisiamo3
favicon_white

La componente Asos è destinata al sostegno delle fonti rinnovabili e per le aziende con certe caratteristiche di consumo sarà applicata in forma scontata.

Agevolazione

Sconto sulla componente Asos* presente in bolletta e destinata al sostegno delle fonti rinnovabili.

La CSEA (Cassa per i servizi energetici e ambientali) aggiornerà l’elenco di POD “Energivori” suddivisi per classe di agevolazione così, a partire da luglio 2018, i distributori cominceranno a fatturare secondo il nuovo schema tariffario previsto dalla del. 923/17.

*A partire dal 2018, le componenti A2, A3, A4, A5, As, MCT, UC4 e UC7 (tasse e oneri di sistema presenti nella bolletta elettrica fino al 2017) sono state valorizzate in due soli raggruppamenti: Asos “oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili e alla cogenerazione” e Arim “rimanenti oneri generali”.

Beneficiari

Oltre alle imprese che hanno goduto delle riduzioni per l’anno solare 2013 o 2014, possono dal 2018 goderne:

  • Le imprese che consumano almeno 1.000.000 kWh, per le quali l’intensità elettrica è pari ad almeno il 20% del VAL (Valore Aggiunto Lordo ed operano in un settore caratterizzato da un’intensità degli scambi di almeno il 4 %) possono ottenere una riduzione della componente Asos fino ad un minimo dello 0,5% del VAL a livello dell’Unione. 
  • Le imprese che consumano almeno 1.000.000 kWh ma la cui intensità energetica è minore del 20% possono ottenere la riduzione della parte Asos solo se appartengono a determinati settori, la cui posizione competitiva è a rischio a causa dei costi di energia elettrica e della loro esposizione al commercio internazionale, tra cui: industrie estrattive, alimentare, plastica, vetro, siderurgica, tessile, cartaria.

Risparmio

Da calcolare sulla base di diversi parametri. Avendone diritto, il minimo beneficio è stimabile in oltre…

25.000 €/anno.

Tempi e modi per ottenere l’incentivo

  • Le imprese che hanno goduto delle riduzioni per l’anno solare 2016 ne godono presuntivamente in fattura già da gennaio 2018, dovranno poi validare le ipotesi sottese all’agevolazione già riconosciuta; 
  • Tutte le altre, se ne hanno diritto, devo qualificarsi imprese energivore per poi aver accesso all’incentivo

Costo?
Nessun costo!

L’offerta prevede costi solo nel caso in cui la vostra azienda risultasse ammissibile alla erogazione del contributo e solo ed esclusivamente quando la vostra azienda sarà regolarmente iscritta all’apposito registro delle imprese energivore. Nel caso in cui la Vostra impresa non potrà essere annoverata tra le imprese “energivore” non verrà richiesto alcun corrispettivo. 

Verifica i tuoi requisiti per l’ammissibilità

Sulla base di alcuni dati possiamo verificare se hai diritto a questa agevolazione e ti possiamo spiegare come ottenerla. Basta inviare una richiesta all’indirizzo energivori@insideenergy.it  o compilare la maschera seguente con i vostri dati:

*campi obbligatori

favicon_white
Nome*
Cognome*
Ragione Sociale*
Email*
Telefono*
Consumi kwh anni 2015-2016-2017*
Codice Ateco di appartenenza*
Margine operativo lordo 2015*
Costo del personale anni 2015*
Margine operativo lordo 2016*
Costo del personale anni 2016*
Margine operativo lordo 2017*
Costo del personale anni 2017*

Richiedi il tuo preventivo gratuito

Compila il form in tutte le sue parti. Sarai contattato da un nostro specialista nel minor tempo possibile.

Scrivici

Compila il form sottostante. Sarai contattato da un nostro esperto nel minor tempo possibile.